LE CASTAGNE

Nonostante la presenza di carboidrati, l’ elevato contenuto di fibre, caratteristico delle castagne, le rende un cibo a basso indice glicemico, adatto ad evitare pericolosi picchi nelle concentrazioni di zuccheri nel sangue. Sono inoltre ricche di ferro, potassio e magnesio. Rispetto ad altra frutta a guscio, sono meno ricche in ossalato, molecola che può favorire la formazione di calcoli renali, e contengono, invece, una buona fonte di acidi grassi essenziali, soprattutto acido linoleico e acido oleico. Quest’ ultimo lo stesso dell’ olio di olia, cui sono imputabili i molti benefici per la salute. Per tutte queste qualita’ possono essere consumate come spuntino, o merenda nella dose di 80-100g (circa 5-7 castagne), in questo periodo autunnale. Molto consigliate prima o dopo un allenamento per la buona dose di sali minerali, vitamine, e energia che apportano. Possono essere consumate anche in gravidanza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...